Homepage
Benvenuto Ospite
Petizioni
Menu principale
Riflessioni
LA LINGUA NON HA OSSA, MA RIESCE, SE VUOLE, A ROMPERTI BENISSIMO LE OSSA.

QUANDO NON SI HA QUELLO CHE SI AMA,BISOGNA AMARE QUELLO CHE SI HA.

IL GIOVANE CAMMINA PIU' VELOCE DELL'ANZIANO, MA L'ANZIANO CONOSCE LA STRADA.

L'AVARO ACCUMULA CON SUDORE CIO' CHE UN GIORNO DOVRA' LASCIARE CON DOLORE.

CHI POCHI SOLDI TI HA RUBATO IERI,DOMANI TI VUOTERA' CASSE E FORZIERI.

IL SAGGIO NON DICE TUTTO CIO' CHE PENSA, MA PENSA TUTTO CIO' CHE DICE.
Appuntamenti

REFERENDUM 2011

DA RICORDARE









Accadde oggi



1991
Rajiv Gandhi viene assassinato da un terrorista

1927
Lindbergh conclude la trasvolata atlantica con successo.
Menu Categorie
Contenuti
On-line

Ci sono 2 visitatori e
0 utenti on-line


Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai un account?
REGISTRATI.



Questa è la Categoria: Chiesa Cattolica
Di seguito trovate gli articoli pubblicati per questa Categoria.


Chiesa Cattolica

Chiesa Cattolica : Pantheon - Messa solenne Stampa la pagina |
Inviato da : Admin  Venerdì, 30 Aprile 2010 - 08:42
Cristianesimo

 


Domenica 2 maggio 2010, ore 12:00, Basilica di Santa Maria dei Martiri (Pantheon).

Messa solenne nella forma extra-ordinaria del rito ambrosiano, applicata per il Santo Padre in questi momenti di grande necessità della Chiesa

Parteciperà ed animerà tutte le funzioni la Schola Saint-Cécile di Parigi (30 cantori, direttore M° Henri Adam de Villiers), che eseguirà:

- venerdì 30 aprile: Missa dicta Ambrosiana sine nomine, di Loyset Compère (1445-1518), Maestro di Cappella del duca di Milano Galeazzo Maria Sforza (dall'Archivio Musicale della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano); all'offertorio: "O felix anima" di Giacomo Carissimi (1605-1674), Maestro di Cappella della Cattedrale di Assisi ed in seguito Maestro di cappella della Basilica di Sant'Apollinare in Roma; alla consacrazione: "Adoramust te, Christe" dalla "Missa Galeazescha" di Loyset Compère; a seguire un "Tantum ergo" di Orfeo Vecchi (1550-1604), Maestro di Cappella a Santa Maria della Scala in Milano.

- sabato 1 maggio: Vespri e Compieta in canto fermo ambrosiano, Magnificat polifonico di Claudìn de Sermisy (1490-1562), Maestro di Cappella del re di Francia.

- domenica 2 maggio: Missa Secunda (1599), di Hans Leo Hassler (1564-1612), Arcimusico della città di Norimberga, Organista e Maestro di Cappella dell'elettore di Sassonia; al termine "Regina Caeli" a quattro voci (1622).




  Scrivi un commento
 
 
 
Chiesa Cattolica : Il popolo di Dio e gli attacchi di questi giorni Stampa la pagina |
Inviato da : Admin  Martedì, 30 Marzo 2010 - 21:45
News La Chiesa che sale la Via Crucis non può lasciarci indifferenti
Un tripudio di Palme, ma poi c’è subito il Golgota. Per la Chiesa la strada è questa, da qualcosa come due millenni. E visto che l’ha tracciata il Signore in persona non è il caso di cercare affannosamente scorciatoie, se si spera ancora di affacciarsi sul mattino di Pasqua. Niente sconti: è una vocazione incisa a fuoco sul Vangelo, e confermata nel labirinto dell’avventura umana. E poi, diciamocelo: c’è da stupirsi se la Chiesa è presa d’assalto da chi periodicamente la vorrebbe schiantata sotto accuse infamanti?



  Scrivi un commento
 
Leggi altro...
 
 
Chiesa Cattolica : «La messa in latino unisce i fedeli» Stampa la pagina |
Inviato da : ce.g.  Domenica, 08 Luglio 2007 - 11:23
News

C’è stato chi, dalle colonne di un quotidiano, si diceva certo, anzi certissimo, che il Papa non l’avrebbe mai firmato. Chi, seguendo la dottrina Bush, ha combattuto la sua «guerra preventiva» contro un documento di cui non conosceva il contenuto. Chi ha addirittura detto che Papa Ratzinger liberalizzando l’antico messale avrebbe «sbeffeggiato» il Concilio.

Benedetto XVI, con il Motu proprio e la lettera pubblicati ieri, ha preso una decisione coraggiosa e per certi versi epocale, peraltro in linea con le posizioni che aveva espresso negli ultimi vent’anni su questa materia. Non si torna indietro, non si abolisce il Vaticano II. I timorosi che hanno paventato un tuffo nell’oscurità del passato - come se i cinque secoli durante i quali si è usato il rito di San Pio V fossero una triste parentesi da dimenticare - possono stare tranquilli. Non ci saranno, almeno in Italia, frotte di fedeli agguerriti a bussare alle parrocchie pretendendo le vecchie celebrazioni, e chi va a messa la domenica non si troverà improvvisamente di fronte a liturgie sconosciute e vetuste. Con una punta di ironia, lo stesso Ratzinger tranquillizza tutti spiegando che l’antico rito «presuppone una certa misura di formazione liturgica e un accesso alla lingua latina» che «non si trovano tanto di frequente». A nessuno sarà imposto o impedito alcunché, verrà soltanto impedito di impedire la celebrazione secondo il rito antico.




  
 
Leggi altro...
 
 
Chiesa Cattolica : Messa in latino Stampa la pagina |
Inviato da : Admin  Mercoledì, 11 Ottobre 2006 - 14:52
News

Messa in latino, la svolta di Ratzinger

Lo rivela il Times: il Pontefice avrebbe già firmato un indulto per far tornare in vigore il rito usato per circa 1.500 anni.

LONDRA - Papa Benedetto XVI è pronto a rilanciare la messa tridentina in latino nelle chiese cattoliche di tutto il mondo. Stando a quanto riferito da alcune fonti al Times, il Pontefice avrebbe firmato un indulto universale per celebrare la messa secondo il rito usato per circa 1.500 anni. L'indulto dovrebbe essere pubblicato nelle prossime settimane.

DIFFERENZE TRA LITURGIE - L'uso della messa tridentina, il cui nome deriva dal Concilio di Trento del XVI secolo, era stato limitato dopo la riforma del Secondo Concilio Vaticano del 1962-65, in cui si decise l'introduzione della lingua volgare per favorire una maggiore comprensione da parte dei fedeli. L'indulto firmato dal Pontefice consentirà a tutti i sacerdoti sparsi in ogni parte del mondo di celebrare la messa in latino, a meno di un divieto scritto del proprio vescovo. La messa tridentina è celebrata interamente in latino, ad eccezione di alcune parole e frasi in greco ed ebraico. Ci sono lunghi periodi di silenzio e il prete volge le spalle ai fedeli.

(da Corriere della Sera)


  
 
 
 

 

Loghi, marchi e fotografie in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori e il resto, se non diversamente indicato, © 2001-2013 GdO NOTIZIE.
Sito creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP e rilasciato sotto la licenza GNU/GPL - Vedi Crediti.